martedì 22 febbraio 2011

Come è facile sottoscrivere un appello.

A dir la verità è qualche giorno che ho notato sul sito di Repubblica la raccolta delle firme per l'appello sul testamento biologico che è in discussione in parlamento. Non voglio scendere nel merito alla faccenda, ma stasera quando mia moglie mi ha chiesto se volevo lo firmare, mi è venuto in mente il post di makkox  segnalato da amici bloggers (Grazie Clem!), e questo mi ha portato a riflettere sul fatto che una sottoscrizione è facile da fare, lava la coscienza. Ma le conquiste si ottengono con la fatica, con l'impegno, con il tenere duro. Nessuno ti regala niente, tanto meno con una innocua firma che chiede poco impegno.

Nessun commento: