lunedì 28 marzo 2011

A che servono i politici

Spesso ascolto la trasmissione radiofonica "La Zanzara" in onda tutti i giorni dal lunedì al venerdì su Radio24 dalle 18:30 alle 21:55. Una volta trovavo interessante il programma perché dava voce alla gente comune che poteva intervenire in trasmissione e commentare i fatti del giorno e l'attualità, insomma dava un idea di quello che si muoveva nella pancia di molti italiani. Ultimamente la mia passione per la trasmissione è scemata, infatti spesso il conduttore, Giuseppe Cruciani, viene contestato in diretta perché secondo molti, e anche secondo me, la trasmissione è diventato più una specie di cabaret dove si da molto, troppo spazio, ad artisti, che spesso è gente senza ne arte ne parte, tutto questo a scapito degli interventi degli ascoltatori che ormai sono cosa assai rara. Tuttavia talvolta qualche ospitata ci dà l'occasione di gettare un pò di luce su chi sono i nostri politici e cosa facciano, ad esempio ascoltate Grassano (link), uno del gruppo dei "responsabili", che facendo parte della commissione esteri non sa nemmeno quali sono le capitali di alcuni stati Europei:





Oppure Daniela Santanché in un'altra delle sue "memorabili" uscite (link):


Non parliamo poi di quando Cruciani manda in onda una "celebre" battuta del ministro per l'attuazione del programma (?) Gianfranco Rotondi: "In politica le dichiarazioni valgono solo nel momento in cui si fanno" cosi ci possiamo spiegare perché i nostri politici sono abituati a dire tutto e il contrario di tutto...
Questi sono i nostri politici, e quindi non c'è da meravigliarsi se siamo con l'acqua alla gola.

Nessun commento: