giovedì 21 aprile 2011

Vacanze di Pasqua


Tutti in vacanza da Pasqua al Primo maggio. Questa la decisione presa all’unanimità dalla conferenza dei capigruppo al Senato. Solo alcuni esponenti Pd e Idv protestano. “Ci sono materie urgenti da discutere, come il Documento di economia e finanza – ha detto ieri in aula il presidente del Gruppo Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario –. Altri provvedimenti sono fermi al palo da oltre un anno, come il ddl anticorruzione e il ddl sicurezza. Altri ancora, quelli che servono al premier, hanno sempre una corsia preferenziale”. Sulla linea il collega Pd Zanda: “Da tempo il calendario del lavori del Senato è consistentemente ridotto. L'attenzione dell'opinione pubblica è fortemente puntata sui ritmi blandi di lavoro del Parlamento e già questo basterebbe a indurci a essere presenti in aula in modo consistente”. Ma c’è di peggio, aggiunge Luigi Zanda: “La settimana dopo Pasqua si riunirà la Camera dei deputati, la quale esprimerà il proprio parere sul documento di economia e finanza. Vorrei fosse chiaro a tutti che un documento di tale natura che arrivasse dall'Italia alla Ue con l'avviso di una sola delle due Camere avrebbe conseguenze offensive per il Senato”.
(Il Fatto Quotidiano del 20 aprile 2011)

Ora voglio vedere se la Lega si dimostrerà stakanovista, protestando come aveva già fatto per l’istituzione della festa nazionale del 19 Marzo 2011 che celebrava il 150 dell’unità d’Italia. Ma non ci scommetto, perché quando ci sono questioni legate al sentimento nazionale italiano è in prima fila per fare casino. Ma quando c’è da essere seri la lega ci sguazza  nell'attizzare il fuoco della polemica.

Nessun commento: