domenica 12 giugno 2011

Lovelock ha fatto crash!


Sono linuxiano quasi della prima ora. La mia prima distribuzione linux l’ho acquistata nel 1994. Una Slackware. Era una distribuzione assai potente e leggera e lo è tutt’ora perché, anche se non la uso più, lo è per via del fatto che non ha alcun gestore di pacchetti, e quindi installa i programmi precomilati che sono archiviati tramite il formato tar.gz (almeno è un po’ di tempo che non la provo più una slackware. Quasi quasi mi rivolgo a VirtualBox…), permettendo cosi di evitare di installare un sacco di inutili file. Il grosso problema di allora era che quasi non esistevano interfacce grafiche per la gestione e la configurazione dell’hardware e così dovevi fare tutto a mano editando i giusti file per poter per esempio, usare la stampante, o per montare la partizione del disco che era usata win 3.11 e dos e per configurare l’accesso ad internet tramite modem. Sono passati quasi 25 anni, più di un era nell’informatica. Qualche tempo dopo usci la Release 5.2 di Red Hat e fu per me feeling a prima installazione. In quella distribuzione, che trovai nel CDROM allegato alla rivista inter.net, oltre al browser Netscape 4, cominciarono ad apparire i primi strumenti grafici di gestione del sistema scritti in tcl/tk, che permettevano di configurare facilmente la stampante l’accesso ad internet, e soprattutto c’era, cosa non da poco, l’rpm ovvero il “Red hat Package Manager”, che aiutava nella gestione dell’enorme quantita di software che veniva fornito nel CDROM. insomma la RH 5.2 era una vera bomba per i tempi.

Sono passati quasi 20 anni e da quei momenti ne è passata di acqua sotto i ponti: Red Hat ha messo nelle mani di una community lo sviluppo della sua distribuzione e di derivare da questa la sua release commerciale. Questo fork ha preso il nome di Fedora e siamo, nel giugno 2011, giunti alla versione 15. Tutto questo per far sottolineare che sono un utente da sempre entusiasta di linux e di Fedora. Così si può meglio immaginare la cocente delusione avuta installando e utilizzando la nuova release. Vi avevo installato sia KDE che la nuova GNOME 3 (che è l'ambiente di default in Fedora), i 2 ambienti desktop più interessanti nel mondo linux, ma questi andavano continuamente in crash. E per quel poco che riuscivo a farla funzionare si palesano enormi problemi di rendering del desktop. Le ho provate di tutte: Provare sia KDE che Gnome, provare sia i driver ufficiali per la mia scheda grafica Nvidia, o i nuovi neuveau. Niente da fare.
Morale: Sono tornato alla release precedente.

Nessun commento: