venerdì 7 ottobre 2011

Vento o idrocarburi?

Ho appreso da "il Tirreno" di ieri e di oggi del progetto di un impreditore per un parco eolico a largo di Livorno. Pare però che il comune di Pisa non sia troppo favorevole. Uno dei motivi addotti è:
Non abbiamo alcun bisogno dell'eolico off-shore. Risulta abbastanza surreale dover valutare ipotesi  che vengono conosciute tramite la stampa e non attraverso una regolare trasmissione di una pratica da parte del Ministero competente alle istituzioni locali... ma così è...
Mi pare che qualche anno fa il comune di Pisa sia stato più sollecito per dare il suo beneplacito all'OLT, segno che come al solito si preferiscono i vecchi combustibili alle rinnovabili. Cosi facendo non staccheremo mai il cordone ombellicale dai paesi arabi. E pensare che il parco eolico di Pontedera è tanto bello silenzioso e pulito.
Come? E' bruttino dal punto di vista del panorama? Pazienza! Sono più belle le pale alle fumose ciminiere di una centrale elettrica tradizionale. Se vogliamo l'energia elettrica e non vogliamo più subire le bizze dei paesi produttori di petrolio e metano questa è una delle strade.

Nessun commento: